Germania: Magici itinerari nella Foresta Nera


È uno di quegli itinerari che restano latenti, quelli dei quali hai sentito parlare e hai letto, ma che poi sono scomparsi restando nel tuo subconscio in attesa del momento giusto.

La Foresta Nera, magico territorio del Baden-Wurttemberg in Germania, è uno di questi.

Un meta avvincente che esce fuori improvvisamente nel momento in cui ti trovi ad avere 4 giorni a disposizione per esplorare nuovi territori e che, oltretutto risulta anche relativamente vicino alla base di partenza permettendo così di impiegare al meglio ogni giorno della vacanza.

Scatta così la consueta preventiva ricerca dei punti di interesse, i luoghi da vedere e le strade da percorrere diventano i punti chiave per la pianificazione di un itinerario che li possa congiungere al meglio nei 4 giorni a disposizione.

Stavolta però, probabilmente per la prima volta, si presenta un punto interrogativo abbastanza focale e determinante: quello legato al mezzo di trasporto da utilizzare.

Perché stavolta la scelta non è semplice, le strade della Foresta Nera si prestano assolutamente ad un utilizzo motociclistico per la loro sinuosità e per le loro caratteristiche paesaggistiche, ma la Foresta Nera offre anche tanti spunti per un’esplorazione nei vari parchi naturali e nelle città che sarebbero meglio garantiti se fossimo attrezzati a tale scopo; ovvero viaggiando su 4 ruote.


Una “sfida” che purtroppo stavolta non si può dichiarare equilibrata, il mezzo a due ruote infatti risulta penalizzato anche da una efficienza non ottimale e da una ridotta capacità di carico, una moto che manifesta ormai i limiti dei sui 12 anni di età e oltre 100.000 km percorsi; ma è l’affidabilità a fare da discriminante, l’ultima uscita fatta sui passi svizzeri ha evidenziato una condizione non ottimale della nostra Multistrada e quindi a malincuore la scelta è presto fatta, si parte in pantaloncini corti e scarpe da trekking.

E con al seguito tutto quello che può servire per concedersi dei rilassanti pic-nic all’aperto ad iniziare dal frigo portatile elettrico che ci consentirà di avere sempre bevande fresche e dal fornellino a gas, che abbinato a caffè e caffettiera ci permetterà di godere di uno dei pochi riti italiani al quale facciamo fatica a rinunciare; se comodo dev’essere che lo sia !!

Friburgo

FRIBURGO:  Martinstor
FRIBURGO: Martinstor

Raggiungiamo Friburgo, prima tappa di questo lungo viaggio nella Foresta Nera, in prima serata; il tempo di fare un doccia e siamo già in strada.

Il lungo viaggio verso il Baden-Wurttemberg, regione tedesca che ospita la celebre Foresta, è iniziato nel primo pomeriggio di un caldo giovedì di luglio, il traffico mai particolarmente intenso ci ha permesso di mantenere la media prevista e di arrivare in albergo nei tempi previsti.

La cittadina ci accoglie tranquilla, immersa nella fresca serata estiva e popolata da poche persone, ci godiamo una cena veloce in uno dei ristoranti della piazza principale per poi passeggiare lentamente per le vie suggestivamente illuminate e percorse dai tipici piccoli canali all'interno dei quali scorre veloce l'acqua.

leggi di più 0 Commenti

Foresta Nera - Giorno 01

TRIBERG:  Triberger Wasserfälle
TRIBERG: Triberger Wasserfälle

La sveglia suona presto In questa prima mattina in terra di Germania; Il tempo di una gustosa colazione alla tedesca e siamo pronti all’esplorazione della Foresta Nera.

Abbandoniamo una Friburgo già movimentata in questo venerdì lavorativo per iniziare la percorrenza dell’itinerario ristabilito, riservandoci come sempre di effettuare deviazioni e modifiche lungo il percorso. Idealmente dovremmo attraversare buona parte della Foresta Nera per aggiungere in serata la cittadina di Baden Baden, il cielo è terso, le temperature risultano decisamente piacevoli e l’aria frizzante ci rilassa soprattutto quando iniziamo la risalita verso le cime delle montagne che compongono questo celebre parco naturale del Baden wurttemberg.

leggi di più 0 Commenti

Hotel Zum Hecht

Arriviamo per caso a chiedere disponibilità di camere in questo albergo, come arriviamo per caso nella piccola ma molto graziosa Wolfach, dopo la prima giornata trascorsa girovagando per la Foresta Nera e nell'intento (abbondantemente fallito) di raggiungere Baden-Baden per la notte. Un caso assolutamente fortunato.

Il piccolo albergo ci accoglie molto gentilmente grazie alla cortesia delle due signore che ci accolgono rivelandosi subito particolarmente bello; piacevolmente arredato e rilassante nella sua illuminazione.

Allo stesso modo si presentano le ampie camere offerte a 94,00 € a notte comprensivi di ottima e abbondante colazione a buffet.

Romantica e rilassante la cena offerta all'interno del locale, dato che i tavoli esterni erano tutti occupati, e consumata a lume di candela; ad un prezzo assolutamente ottimo per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo.

leggi di più 0 Commenti

Foresta Nera - Giorno 02

             BADEN-BADEN: Trinkhalle - Il vecchio palazzo Termale
BADEN-BADEN: Trinkhalle - Il vecchio palazzo Termale

Il trillo dello smartphone ci comunica che la giornata è iniziata ed una succulenta colazione ci prepara ad affrontarla, ma prima di metterci in viaggio facciamo due passi per le strade di Wolfach che ci ha ospitati per la notte. Ancora tranquillo data l’ora, ma dove già alcune persone stanno facendo colazione godendo della frescura del mattino; questo è un altro di quei piccoli borghi gioiello della della Foresta Nera ma in generale che si trovano sparsi in tutta la Germania e che con la loro tranquillità ed i loro colori comunicano un piacevole senso di pace.

Serenità che trasmettono anche i loro abitanti, con modi e comportamenti molto distanti da quelli nevrotici a cui siamo abituati, grazie una civiltà che spesso e volentieri  mette anche in imbarazzo; situazioni per le quali in Italia ci scanneremo e che invece qui si risolvono tranquillamente, magari per una precedenza ....

leggi di più 0 Commenti

Foresta Nera - Giorno 03

ROTTWEIL: Incantevole cittadina del Baden-Württemberg
ROTTWEIL: Incantevole cittadina del Baden-Württemberg

Inutile sottolineare l'ennesima sveglia antelucana di questa intensa vacanza, del resto le cose da vedere sono davvero infinite e noi, in questi quattro giorni (di fatto 3 e mezzo) abbiamo voluto vedere il più possibile di questa bellissima regione del sud della Germania.

Oggi purtroppo è l'ultimo giorno che trascorreremo nel

Baden-Württemberg; il nostro itinerario che inizialmente ha puntato verso nord  inverte la bussola e punta deciso verso sud; alla scoperta di nuove mete ma anche in progressivo avvicinamento alla nostra abitazione che raggiungeremo in tarda serata.

La prima sosta prevista per la giornata, sulla carta, dovrebbe essere quella più rilevante; ci attende infatti una visita alla capitale della regione, Stoccarda, dove da programma avremmo dovuto trascorrere la precedente notte. Per nostra fortuna non è andata così...

leggi di più 0 Commenti

Seguici anche tu!

Google+


Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy