Raggiungiamo, il versante est dei monti Sibillini attraversando la lunga galleria delle Forche Canapine per poi dirigerci verso la zona di Montefortino da dove prende il via il sentiero per le Gole dell'Infernaccio, uno dei numerosi tesori della Sibilla nascosti tra le montagne.

Il percorso che dovremo affrontare è lungo ma non presenta particolari difficoltà; raggiunto il parcheggio oggi non particolarmente affollato (a differenza di ciò che accade nei mesi punta in cui si fatica a trovare posto), superiamo il breve tratto che ci separa dal punto di inizio della Gola, contrassegnato dal passaggio sul fiume (torrente) Tenna  e dalla presenza delle cosiddette "pisciatelle", piccole cascate di acqua dal getto molto simile a quello che scaturisce da una doccia.

Da qui in avanti sarà solo ed esclusivamente Meraviglia!











Motore di ricerca del sito


Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy