E' un alba di fine autunno quella che ci vede vagare infreddoliti per le strade di una sonnecchiante Praga; il freddo invernale amplificato dal vento taglia la faccia indifesa da tale violenta ed imprevista aggressione.

Lo stesso abbigliamento fatica a tenere lontana la sensazione del freddo...ma è solo una sensazione; in sella alla nostra due ruote abbiamo affrontato di peggio in inverno; basta una scrollata di spalle un sorriso e la visione del Ponte Carlo che emerge dalla leggera coltre nebbiosa per riportare la temperatura corporea alla giusta temperatura.

La onnipresente reflex inizia quindi il suo instancabile lavoro di reportage; certo però che un cappellino per la testa.........

 



Poter osservare una città normalmente invasa da frotte di turisti in ogni periodo dell'anno in una modalità così tranquilla è decisamente suggestivo, le poche persone che passeggiano tranquillamente sul ponte simbolo della città contribuiscono alla formazione di una immagine di questa bellissima città diversa da quella precedentemente osservata; adesso tutto appare piacevolmente tranquillo, quasi magico.

Il potere delle città dell'alba; il solo momento in cui spesso è possibile osservare le città nel loro reale aspetto.  



Come di norma questa è solo una veloce esplorazione del territorio prima di quella ufficiale che avverrà tra poche ore quando tutti avranno abbandonato il proprio caldo giaciglio pronti a percorrere le strade della città in cerca di suggestioni e di emozioni che qui, sicuramente, sono presenti numerose; dopo la visione della romantica ma caotica Praga in agosto adesso ci prepariamo ad osservarla adornata di natalizie vesti.

Le caratteristiche bancarelle dei mercatini di Natale sonnecchiano pigre attendendo la prossima apertura, per alcune di esse deve ancora essere terminato il montaggio... quello che in altri termini potrebbe sembrare un triste stato, in queste prime luci del mattino assume contorni decisamente più allegri; che la festa abbia inzio!!

Karlův Most (Ponte Carlo)


Terminiamo la nostra breve ma intensa escursione percorrendo il Ponte Carlo immerso nella tranquillità che contraddistingue questa passeggiata; le immote statue osservano benevole il placido movimento delle poche persone che assaporano questi suggestivi istanti, prima che tutto torni ad essere di nuovo caotico e turistico, prima che la magia si spenga e tutto torni ad essere di semplice consumo........


Seguici anche tu!

Google+