Da Mentone alle Langhe; Un viaggio infinito... lungo un giorno


Un itinerario infinito per luoghi e paesaggi ammirati, ma anche e sopratutto per la variabilità di quanto visto; un viaggio che di fatto dura soltanto un giorno, il tempo necessario al rientro a casa dopo un rilassante vacanza nella meravigliosa Menton.

Un rientro che , come nostro solito, non può essere solo un noioso trasferimento lungo la direttrice più veloce, anche questo è un giorno di vacanza e di gettarlo al vento proprio non ne abbiamo voglia. 

Una approfondita occhiata alla mappa ed il percorso prende piano piano forma, alcune mete le conosciamo ma le approfondiremo, altre sono invece assolutamente inedite, come la fioritura della Lavanda in Piemonte.

A seguire troverete in sequenza temporale la prima parte di ogni report presente sul blog dedicato a quanto visto, per approfondire e vedere le numerose foto vi basterà cliccare sul bottone "leggi di più"


Mercantour

Un rientro da una vacanza non è mai qualcosa di estremamente piacevole, sopratutto se la vacanza in questione è stata straordinaria.

Tristezza e malinconia rischiano di sovrapporsi alle piacevoli sensazioni accumulate precedentemente. Occorre quindi far si che il viaggio verso casa possa offrire qualcosa di più di un semplice e deprimente tragitto autostradale, magari osservando attentamente un mappa e tracciare un linea che non sia particolarmente retta ed il percorso non propriamente il più corto... Partendo da Menton, teatro principale della vacanza, decidiamo quindi di puntare verso il Piemonte attraversando il parco del Mercantour  e superare la frontiera attraversando il col di Tenda. O meglio, attraverso il traforo del Tenda, dato che il nostro mezzo a quattro ruote mal digerisce le sconnesse asperità dello sterrato che conduce al passo.

leggi di più 0 Commenti

I Forti del Tenda

Il complesso di fortificazioni visibile dal Col di Tenda fu costruito nel 1881 dal Regio Esercito Italiano per fronteggiare un attacco da parte della confinante Francia che non avvenne mai.

Oggi in stato di progressivo degrado è in parte visitabile ad iniziare dal Forte Centrale e dalle sottostanti caserme; grazie ai Trattati di Parigi del 1947 questo territorio è passato sotto il controllo della Francia garantendo così la conservazione dei Forti che in caso contrario non avrebbero potuto restare in piedi; il trattato infatti vietava la presenza di strutture militari così imponenti sul suolo italiano.

Il forte più facile da raggiungere e visitare è quello denominato Forte Centrale (o Alto) sotto il quale si trova il complesso delle caserme di competenza; per quanto in stato di degrado i resti oltre che ben visibili sono anche in parte visitabili. 

leggi di più 0 Commenti

Lavanda di Piemonte

Sapevate che la lavanda fiorisce anche in Piemonte?

Non è proprio come in Provenza, onestamente, ma qualche soddisfazione fotografica ci si può togliere ugualmente.

I campi fioriti in questione si possono ammirare sui dolci rilievi che ondeggiano nei dintorni di Sale San Giovanni, piccolo centro della provincia di Cuneo nelle immediate vicinanze delle famose Langhe.

Il percorso da seguire non è facile da trovare, occorre seguire la strada che da Sale San Giovanni va verso Alba  fino a quando sulla sinistra troverete un bivio con indicazione "Percorso Agro-Panoramico".

Il percorso si snoda in larga parte sulla dorsale collinare permettendo la visione dei campi di lavanda in fiore; la strada stretta e la scarsità punti dove parcheggiare aumentano la difficoltà del tracciato.

leggi di più 0 Commenti

Le Langhe di Novello

Siamo ormai alla fine del nostro lungo itinerario che dalle spiagge francesi di Menton ci ha portato fino qui, sulle meravigliose Langhe che si offrono sensuali alle ultime luci del sole ormai prossimo al tramonto.  (Trovate il link al report complessivo in fondo pagina)

Prima del definitivo rientro a casa ci regaliamo una veloce escursione nel borgo di Novello, inspiegabilmente mai visitato nelle precedenti escursioni, ed una emozionante osservazione delle placide ondulazioni sulle quali corrono i verdi filari.

Il tempo della vendemmia si avvicina sempre di più e le viti procedono nel loro processo di maturazione del prezioso frutto, il quadro che si presenta stasera ai nostri occhi è assolutamente entusiasmante.

Inoltre è lunedi e tutto appare magicamente tranquillo e rilassante.

leggi di più 0 Commenti

Seguici anche tu!

Google+


Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy