Mototurismo

Mototurismo · 30. settembre 2018
Per qualcuno questo è l'ultimo giorno di raduno, per altri invece si prolungherà fino a domani, anche se purtroppo le previsioni meteo non sono più così incoraggianti. Dalla serata di oggi è previsto un netto peggioramento con possibili piogge, anche intense. Consumata una discreta colazione riprendiamo il nostro viaggio puntando ancora verso nord, per "assaggiare" la Reserve Chausse de Bauges
Mototurismo · 29. settembre 2018
Seconda giornata di questo terzo Ego-raduno che riguadagna infine la strade asfaltate dopo l'escursione del giorno precedente lungo la Via Del Sale (trovate link alla pagina principale a fondo pagina). L'aria è frizzante in questo mattino di fine settembre ma il cielo azzurro promette temperature più miti con il salire del sole ma sopratutto di NON soffrire le pene dell'inferno sotto il casco ed il giubbotto come invece succedeva con l'afa di qualche settimana fa.

Mototurismo · 28. settembre 2018
Abbandonato lo sterrato della Via del Sale puntiamo, come da programma, verso il Colle della Fauniera (o dei Morti) spetta a lui il compito di dichiarare iniziata la parte stradale di questo lungo itinerario in terra francese che si discosta da quello classico della Route de Grand Alpes e delle sue incredibili vette. In questi giorni affronteremo passi e zone in parte sconosciuti nelle zone sovrastate dall'Alpe di Huez per tentare di portare a termine l'itinerario ipotizzato
Mototurismo · 28. settembre 2018
La rete di sentieri e strade, più o meno agibili, che mettono in comune vallate oltre la cresta montana con il maree (e per questo denominate Via Del Mare) è molto estesa, una di quelle più conosciute è quella che dalla cittadina di Monesi porta fino al limone Piemonte; una strada sterrata che presenta delle difficoltà non insormontabili ma che va affrontata con mezzi almeno in minima parte adeguati al suo stato e con un minimo di esperienza

Mototurismo · 26. giugno 2018
Un altra maratona Alpina pronta ad essere affrontata, dieci passi in terra Svizzera per ammirare il meglio dei panorami alpini e delle vette più alte. Dal Sempione allo Spluga, più di 700 km di emozioni
Mototurismo · 31. maggio 2018
Nuova versione del "giochino" di raccordare i puntini sulla mappa; stavolta in versione Svizzera, dove abbiamo individuato i passi che ancora mancano nel nostro carniere. Più di 40 passi che raccordati valgono circa 2200 km, quasi tutti su strade tortuose e di montagna per superare i quali dovremo valutare i giorni di viaggio necessari; ipotizzando una media di 300 km/giorno occorrerebbe circa una settimana, dal computo totale però dobbiamo considerare che la parte iniziale e finale del...

Mototurismo · 27. maggio 2018
...COMPAGNA DI VITA. Il mezzo a motore a due ruote che noi comunemente chiamiamo un moto presenta indubbiamente diverse unicità rispetto ad altri mezzi; una di queste singolarità che risulta tra le più importanti spesso viene ampiamente sottovalutata o ridotta a minimi termini. Questa caratteristica unica riguarda le modalità di condivisione che esistono nell'utilizzo a due della moto che risultano radicalmente diverse da quelle di qualsiasi altri mezzo ad iniziare da quello a quattro ruote. .
Mototurismo · 19. maggio 2018
Tra le varie motivazioni che ci spingono a partire esiste anche una cultura enogastronomica che contribuisce a rendere più divertente il nostro eterno vagare e a migliorarci, facendoci maturare, non solo spiritualmente. L'obbiettivo di questa giornata quindi non sarà solamente l'unione del percorso tra sette passi appenninici, a guidare il nostro viaggio sarà anche ..... Lo Gnocco Fritto!!

Mototurismo · 15. maggio 2018
Egoismo, individualismo, voglia di solitudine, in tanti modi si potrebbe definire lo stato d'animo che mi ha spinto a partire ed a regalarmi questa avventura, ma forse, in fondo, e' stata solo la voglia di vedere chi sono diventato dall'ultima volta che ho potuto parlare con me stesso per un tempo sufficientemente lungo da far si che le emozioni abbattessero la barriera che le convenzioni, e la nostra vita moderna, hanno eretto tra chi sembriamo e quello che veramente siamo......
Mototurismo · 26. aprile 2018
Il nostro continuo vagare è una ricerca inesauribile ed insaziabile di nuove sensazioni e nuove emozioni, un percorso unico, che vanta infinite partenze ed infiniti arrivi, che si rigenera ogni volta creando le condizioni per un nuovo viaggio. Un viaggio che non è altro che la vita stessa

Mostra altro


Seguici anche tu!

Google+


Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy