Per viaggiare e per poter comprendere quello che osserviamo durante un viaggio è necessaria, come abbiamo sempre ribadito, una cultura di fondo; una concreta coscienza di quello che siamo per avere così anche gli strumenti per poter valutare obbiettivamente ciò che ci circonda.

Altrimenti avremmo soltanto la possibilità di valutare con un parametro univoco, freddo e asettico, incapace di correlazionare le attrattive osservate con l'identità stessa di un territorio.

Il Biellese è sicuramente una zona che costituisce un esempio molto valido di questo concetto,  perché questo territorio (come tanti altri) non può essere valutato con dei parametri standardizzati ed univoci; quello che qui vediamo quello che assaporiamo, non può non essere correlato all'identità di un territorio, alla sua storia, alla sua evoluzione; al suo periodo d'oro e alla sua decadenza in attesa di una rinascita.

Un territorio che dichiara apertamente la sua identità e gran parte della su storia, già dalla denominazione di uno dei suoi percorsi più importanti e più conosciuti: quella panoramica Zegna fortemente voluta da un imprenditore del tessile, ma del tessile che fu; di un tempo passato che ha condizionato pesantemente questa particolare zona del Piemonte; ed è per questo se non si possono disgiungere le ricchezze di un territorio dalla storia, che ne ha condizionato nel bene e nel male le sorti e ne ha modellato il paesaggio.

Non servono quindi iniezioni di botox per far diventare questo territorio qualcosa che non è, inseguendo un mito di una bellezza standardizzata fredda e senz'anima da presentare ad un “turismo usa e getta” armato di aste per i selfie,

Serve invece la presa di coscienza di una precisa, e meravigliosamente unica, identità; da curare, conservare, e presentare orgogliosi a dei viaggiatori che abbiano la  voglia e il piacere di comprendere la vera essenza di un territorio e imparare a vederne la cruda, straordinaria, originale bellezza.

 

Strade Biellesi: Rosazza/Oropa/Graglia

Le sorprese e le attrattive di una zona come quella Biellese poco conosciuta dal punto di vista turistico (e moto turistico), ma in grado di regalare notevoli soddisfazioni a chi è in cerca di qualcosa di nuovo e di diverso da mettere in carniere.

Ed è così che, dopo aver affrontato la classica Panoramica Zegna, probabilmente il tracciato più conosciuto di questa zona, ci dedichiamo all'esplorazione delle strade circostanti, naturale continuazione del percorso montano voluto e costruito dall'imprenditore Tessile Biellese.

Scoprendo percorsi affascinanti e davvero imprevisti!!!

E come sempre:

Mappa dell'itinerario alla fine della pagina

leggi di più 0 Commenti

Panoramica Zegna

Dal sogno di un imprenditore biellese, Ermenegildo Zegna, nasce questa panoramica strada che regala emozioni intense per i suoi paesaggi, per il contesto naturale e per i sentieri che si snodano all'interno dell'Oasi Zegna.

Apprezziamola in questa uscita motociclistica non pienamente supportata dalle condizioni meteo in libera uscita dopo una giornata di lavoro a Vallemosso.

La velatura nuvolosa, oltre a regalarci qualche umida precipitazione, rende impossibile godere dei paesaggi che dell'alto della Panoramica si possono normalmente godere; 

L'unica suggestione la regalano gli squarci nelle nuvole dai quali fuoriescono giocosi raggi solari che creano meravigliosi chiaroscuri sui rilievi circostanti.

leggi di più 0 Commenti

Biella: Beer Wine Bar 28

Passione, Cortesia, qualità e professionalità; ecco il biglietto da visita di questo ottimo locale situato nel centro storico di Biella.

Dove si possono degustare ottime birre ma soprattutto ottimi vini, provenienti dalla fornita cantina.

Il tutto accompagnato da gustosi stuzzichini.

Se passate da Biella ed avete voglia di un aperitivo in un locale piacevole, questo è il posto adatto.


leggi di più 0 Commenti

B&B Il Cortile - Biella

Il Biellese è una zona dove capito molto spesso per motivi di lavoro, altrettanto spesso mi capita di dover restare anche per la notte alloggiando in B&B piuttosto che in albergo perchè riescono ad essere più "calorosi" e a darti l'illusione di essere in vacanza. 

La zona è densamente "popolata" per quanto riguarda i B&B e, a causa di prenotazioni all'ultimo minuto, ho dormito in diverse strutture prima di incappare nel Cortile. E decidere di non cambiare più.

La prima cosa che ti colpisce è la genuinità degli ospiti; Enrica , Roberto e Samuele sono assolutamente e piacevolmente veri.

Ma anche appassionati, perché quello che fanno non è solo la (non) semplice gestione di un B&B ma tanto altro, ad iniziare dal farti sentire davvero a casa, e questo è un pregio quando sei in vacanza ma lo è ancora di più se sei in giro per lavoro.

leggi di più 0 Commenti

Notturna al Ricetto di Candelo

Capita ogni tanto di trovarsi a dover passare la notte fuori casa a causa di impegni professionali; capita anche, molto spesso, che nei pressi della località dove trascorreremo la notte ci siano delle attrattive importanti, o comunque degne di nota.

Questa evenienza, in Italia, si verifica praticamente sempre ed ovunque, data la elevata densità di luoghi di interesse turistico; basta semplicemente avere la voglia di analizzare il territorio alla scoperta di ciò che può risultare interessante se non facilmente evidenziabile.

Se poi, come in questo caso, si denota una predilezione particolare per la fotografia in notturna anche il periodo invernale notoriamente avaro di "soddisfazioni" può regalare emozioni inaspettate senza dover attendere orari impossibili godere del buio della notte.

Un buio che rende altamente suggestive località come questa...

leggi di più 0 Commenti

Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy