Suggestioni di Toscana 2/2

Il nuovo giorno si presenta sotto un cielo meravigliosamente azzurro nel quale campeggia un caldo ed abbagliante sole, basta però rivolgere lo sguardo verso l'interno della Toscana per scorgere la nera coltre nuvolosa che sta regalando una giornata autunnale alle terre più vicine all'Appennino. 

Inizia quindi dalla costa Maremmana il percorso odierno che si svilupperà  verso nord, improvvisando deviazioni verso l’interno in funzione delle condizioni atmosferiche.

Una tranquilla Castiglione della Pescaia ci regala le prime emozioni ( e le prime foto) della giornata; ben visibile in lontananza la Casa Rossa Ximenes e l’area umida protetta della Diaccia Botrona, dove spesso esercitiamo con soddisfazione la “Caccia Fotografica”  

 

leggi di più 0 Commenti

Suggestioni di Toscana 1/2

Ci sono vari modi di progettare un viaggio, ipotizzando una o più mete e costruendo un itinerario adeguato, oppure individuando una zona per poi lasciar fare alla improvvisazione e all'istinto.

Ma ne esiste anche uno, che utilizza parametri completamente diversi, inizialmente avulsi da quelle che sono le pure esigenze del viaggiatore; ovvero il viaggio progettato in funzione delle previsioni meteo.

In un tempo di forte variabilità e intensi temporali come quello che contraddistingue questo giugno 2020 non resta che affidarsi ai siti di meteorologia per pianificare un viaggio, individuando la zona meno "bagnata" per poi costruirci sopra un itinerario, che in questo caso deve tenere conto della copertura nuvolosa anche dei due giorni che abbiamo a disposizione.

leggi di più 1 Commenti

Cuore di Valdorcia

La seconda parte di un itinerario che ci ha portato dai borghi sconosciuti della Valdichiana alle colline della Valdorcia;  da Montefollonico ci addentriamo nel cuore della terra Patrimonio dell'Umanità, alla scoperta delle meraviglie che si ritrovano intorno alla splendida Pienza, "capitale" della regione.

La prossima tappa di questo suggestivo itinerario è il piccolo borgo di Monticchiello, situato su di una collina a poca distanza da quella che ospita Pienza, in un contesto paesaggistico straordinario; godibile grazie anche alle strade sterrate che corrono su e giù per le colline.

Siamo all'inizio di un umido giugno che regala frequenti acquazzoni, ma anche cielo terso, e il panorama è contraddistinto dal giallo dei campi mietuti sui quali attendono la raccolta numerose rotoballe.

leggi di più 0 Commenti

Tra Valdorcia e Valdichiana

Un viaggio relativamente improvvisato che ci conduce verso una suggestiva Valdorcia che si prepara alla prossima estate, ma che oggi si offre in tutto il suo splendore ai nostri occhi ( e ai nostri sensori) grazie ai temporali e al vento che imperversando nei giorni precedenti, hanno pulito l'aria e reso ancor più straordinari questi celebri paesaggi. 

Itinerario che viene diviso in due parti a causa della sua eccessiva lunghezza; la prima parte ci porterà a visitare i borghi eretti sulle colline che guardano la Valdichiana, mentre la seconda parte ci farà conoscere lo splendido borgo di Monticchiello e le colline che circondano la celebre Pienza, capitale di quel territorio patrimonio dell'umanità conosciuto come Valdorcia.    

leggi di più 0 Commenti

Sarteano; Ignorata Perla di Toscana

Viaggiare per conoscere, per comprendere per crescere, oppure per mettere una "tacca" per dire "anche io ci sono stato".

Ed è così che ci sono (pochi) luoghi affogati dal turismo e (tanti) luoghi che raccolgono le briciole in agosto e poco più...

Luoghi che sono meravigliosamente godibili e pieni di risorse troppo sottovalutate, tranquilli nella loro magica unicità e suggestivi nella loro incorrotta identità.

Ma deserti, perché venire qui non serve per dire "io ci sono stato"

Come accade per la meravigliosa Sarteano, perla del sud della Toscana, affollata in agosto ma completamente deserta in questo, piacevolmente tiepido, sabato di febbraio dominato da un cielo azzurro e da un sole accecante.

leggi di più 0 Commenti

L'Imprinting di Athena: La Toscana

Nel momento in cui si salta in sella ad una moto nuova solitamente occorre quel periodo di apprendistato che a noi piace chiamare imprinting; quel breve lasso di tempo in cui il motociclista capisce quali sono le caratteristiche del mezzo appena preso e se esse siano in sintonia con le proprie sensazioni ed esigenze; razionali ma anche e sopratutto istintive.

In maniera più fantasiosa, immaginiamo che anche il mezzo vada ad analizzare le nostre velleità per poi cercare di adattarsi il più possibile ad esse per regalarci la maggiore soddisfazione ottenibile.

Fantasia... forse.

Un momento di "studio" che è meglio affrontare in solitaria, per far si che tutto sia nella migliore condizione e niente possa interagire in modo non consono al momento dell'imprinting.

leggi di più 0 Commenti

Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy