· 

Cuore di Valdorcia

La seconda parte di un itinerario che ci ha portato dai borghi sconosciuti della Valdichiana alle colline della Valdorcia;  da Montefollonico ci addentriamo nel cuore della terra Patrimonio dell'Umanità, alla scoperta delle meraviglie che si ritrovano intorno alla splendida Pienza, "capitale" della regione.

La prossima tappa di questo suggestivo itinerario è il piccolo borgo di Monticchiello, situato su di una collina a poca distanza da quella che ospita Pienza, in un contesto paesaggistico straordinario; godibile grazie anche alle strade sterrate che corrono su e giù per le colline.

Siamo all'inizio di un umido giugno che regala frequenti acquazzoni, ma anche cielo terso, e il panorama è contraddistinto dal giallo dei campi mietuti sui quali attendono la raccolta numerose rotoballe.




Monticchiello

Le radici di questo gioiello di Valdorcia affondano lontane nel tempo, fino all'epoca romana, per poi affermarsi in tutto il suo splendore ad iniziare dell'epoca medievale; ma oltre alla sua lunga storia è la sua collocazione e la magia che il borgo ispira agli avventori a renderlo così speciale, all'ombra della ben più celebre Pienza dalla quale puoi ammirarlo camminando sulle mura, ma capace di trasmettere emozioni parimenti intese  passeggiando per le sue strette viuzze.

Qui si respira la Toscana, rapiti dalle colline che, mai uguali, cangiano colori e forme a seconda della stagione, ondeggiando immobili sotto la solenne sagoma del Monte Amiata che all'orizzonte improvvisa ne interrompe la continuità.

Ma qui la Toscana la si può anche assaggiare concedendosi una gustosa tappa in uno dei locali situati all'interno del borgo.



La Strada panoramica


Pienza


La terrazza sulla Valdorcia


La visita che dedichiamo a Pienza si concentra maggiormente sui panorami offerti dalla campagna che si estende ai piedi della celebre cittadina della Valdorcia.

I violenti acquazzoni dei giorni precedenti hanno pulito l'aria dalle foschie tipiche della calura estiva, togliendo l'umido velo ai più bei panorami di Toscana, che oggi si offrono a noi e alle nostre reflex in tutto il loro splendore.

Panorami che si possono maggiormente godere passeggiando lungo la via Santa Caterina, situata poco fuori dal centro storico, da dove lo sguardo può correre davvero lontano per ammirare questa terra di Toscana in tutto il suo splendore.

 

Castelmuzio

Il rientro verso casa sarà rallentato da due brevi soste, grazie alle quali abbiamo potuto velocemente apprezzare due piccoli borghi della Valdorcia nascosti nella zona meno conosciuta di questo splendido territorio; capace di stupire ancora anche chi lo apprezza e visita da tanti anni. 

Petroio



Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy