Appennino

Si dissolve il bianco candore trasformandosi in un tenue azzurro che volge sempre più intenso verso il blu di un cielo terso.solenne emerge dalla nebbia il profilo di un castello che dissolta la birichina nebbia si trasforma magicamente in un gruppo di cipressi; gli ultimi colori di un autunno ormai spossato trascorrono al sole gli ultimi giorni di vita.

Sfidano caparbi i rigori dell'inverno giovani germogli che nei campi coltivati sciolgono al tiepido sole il bianco vestito di candida brina indossato nella rigida notte.

Le goccioline aggrappate agli infanti steli accendono al sole il verde delle piante che ondulante sulle colline si contrappone ad un cielo sempre più azzurro preparando lo sguardo alle cime più aspre dell'Appennino.

Lasciamo alle spalle la Pianura Padana e la nebbia che ancora intera l'avvolge e dalla sua tipica asetticità ci immergiamo in un inverno dove si respira il profumo della vita.


Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!

Google+


Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy