· 

Trekking Etrusco

Giornata dedicata al trekking e alla esplorazione di uno dei tratti di costa più belli della zona, che inizia dal Golfo di Baratti, suggestiva insenatura situata a nord di Piombino.

Parcheggiato il mezzo in uno dei parcheggi che si trovano lungo la strada iniziamo la risalita verso il borgo di Populonia, antico centro Etrusco ed unico sul mare tra quelli edificati dall'antico popolo.

Il programma prevede di percorrere parte del sentiero che attraversa il promontorio di Piombino e che congiunge la città portuale con Populonia e il Golfo di baratti e la rocca che domina il mare è la prima tappa del nostro itinere, raggiunta grazie ad un facile ma a tratti ripido sentiero nel bosco che evita i tornanti della strada asfaltata. 



Golfo di Baratti - Populonia


Populonia (LI)

 

Raggiungiamo la rocca di Populonia dove, oltre ad ammirare quelle che sono le bellezze del borgo, ci concediamo anche una soddisfacente pausa pranzo.  

L'idea sarebbe di vistare la rocca al suo interno, ma privilegiare il pranzo alla visita ci penalizza, quando ci presentiamo all'ingresso infatti la coda è improponibile dato che dobbiamo continuare il nostro cammino.

Ed è così che soddisfatti i morsi della fame riprendiamo il nostro cammino alla volta della celebre Buca delle Fate, tratto di costa rocciosa famoso per la sua bellezza e per trascorrere una giornata di sole e di mare azzurro e trasparente.

 

 


NB

 

Le foto dell'interno della rocca che trovate qui sotto sono state scattate durante una precedente visita.

Populonia - Buca delle fate

Torniamo indietro di qualche centinaio di metri seguendo la strada asfaltata e ammirando il sottostante golfo, fino ad un parcheggio sterrato che troviamo sulla nostra destra.

Dal parcheggio, superata la scaletta che salta la recinzione, partono due sentieri ; quello di destra porta verso la Buca delle Fate, quello di sinistra invece verso il cuore del promontorio e sarà probabilmente quello che ci riporterà al punto di partenza.


Servono circa 40 minuti di discesa non particolarmente impegnativa per raggiungere la suggestiva scogliera; sicuramente più ardua la risalta soprattutto dopo una giornata di mare e di nuotate.


Buca delle Fate - Cala San Quirico

L'escursione prosegue quindi seguendo le evoluzioni della costa che ci regala panorami superbi sovrastati dalla lontana sagoma dell'isola d'Elba; continui i saliscendi che lo stretto sentiero effettua per adeguarsi alla conformazione del territorio, ma che si mantiene non particolarmente impegnativo se si esclude un tratto di salita che mette alla prova gambe e fiato. 


Cala San Quirico - Monastero di san Quirico

Da cala san Quirico il sentiero si addentra nel bosco mantenendo il suo andamento altalenante, ma senza risultare difficoltoso.

 

TROVATE NEL VIDEO MAGGIORI INFORMAZIONI VISIVE PER QUANTRO RIGUARDA QUESTA PARTE DI PERCORSO

Monastero di san Quirico - Populonia

Il percorso che dai ruderi del Monastero riporta fino a Populonia è prevalentemente pianeggiante e su strada molto larga, ombroso ma non particolarmente paesaggistico.

 

TROVATE NEL VIDEO MAGGIORI INFORMAZIONI VISIVE PER QUANTRO RIGUARDA QUESTA PARTE DI PERCORSO

Video e Mappa dell'Escursione


Scrivi commento

Commenti: 0


Motore di ricerca del sito


Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy