· 

1a Motovacanza - Giorno 1

ANGHIARI - BOCCA SERRIOLA - CAGLI - NOCERA UMBRA

 

Dopo le prime giornate di guida trascorse percorrendo le strade più belle della Toscana arriva il momento della verità; si parte per la prima vacanza in moto.

O meglio: la prima con due moto!!

La meta principale di questo viaggio riveste una notevole importanza per noi, e sinceramente non potevamo che esordire in questo modo.

Dove stiamo andando lo saprete più avanti, per il momento godetevi

la nostra prima giornata di viaggio.

Il percorso scelto è molto tortuoso, Lady Hawke deve prendere il ritmo e provare a divertirsi sui dolci serpeggiamenti delle strade appenniniche.

Purtroppo le temperature particolarmente torride di questa estate 2019 non saranno di grande aiuto, sopratutto nei tratti di pianura. 

Eviteremo per ovvi motivi i tratti autostradali, ma non potremo evitare sempre di lasciare i rilievi appenninici; purtroppo anche la parte collinare umbro marchigiana non darà respiro. 

Valico della Scheggia 575 mt

Anghiari

Valico di Bocca Serriola 730 mt


Il video della salita al passo Serriola...


... e il video del Monte Nerone con arrivo a Cagli



Cagli

 Sosta tecnica a Cagli, graziosa cittadina marchigiana; il termometro segna 41°, meglio rinfrescarsi e reidratarsi.

Lady Hawke nonostante le temperature africane e l'umidità amazzonica si sta comportando benissimo, nessun lamento, nessuna tristezza intacca il volto felice; questa è la sua prima vacanza in moto da pilota, e se la sta godendo al meglio.

La perenne tortuosità stradale regalata dalla dorsale appenninica e dei colli sottostanti, senza l'asprezza dei tornanti secchi, tipici delle Alpi, consente alla neo-motociclista di provare a prendere il ritmo concentrandosi su come affrontare al meglio le curve e le modalità di ingresso, percorrenza, uscita, dalle stesse.  

La ridotta cavalleria della piccola Arya (la moto di Lady Hawke) in alcuni casi non ci aiuterà, ma questo lo vedremo più avanti.


Valico di Scheggia 623 mt

Nocera Umbra

Nocera Umbra è un delizioso borgo Umbro situato tra Assisi e il confine con le Marche; oltre che per le sue bellezze è tristemente famosa per il terremoto che nel 1997 rese la cittadina interamente inagibile. I lavori di restauro durati 20 anni oggi premettono di vistare un centro storico assolutamente meraviglioso; soprattutto per chi, come me aveva visitato il  borgo pochi anni dopo il sisma.

Questa perla dell'Umbria dovrebbe rappresentare solo una tappa del nostro odierno percorso, ma il suggestivo borgo impiega poche decine di minuti per ammaliarci con la sua atmosfera romantica "tranquillamente movimentata".

Il passo immediatamente successivo alla prima escursione per le vie del borgo è quello di cercare un albergo, che fortunatamente troviamo a pochi passi dal centro.


Il secondo passo è invece quello di prenotare anche il ristorante per la cena.

Scelta che si rivelerà azzeccatissima, anche se, purtroppo, i tavoli all'esterno erano già tutti prenotati; ma questo non condizionerà in nessun modo il piacere della ottima cena.

E della straordinaria serata che Nocera Umbra ci ha riservato; culminata con l'osservazione delle sue antiche mura sotto la luce argentea della splendente luna piena dalla terrazza del nostro albergo.

Buonanotte...


Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy