· 

Isola del Giglio: Le Spiagge

Al Giglio si viene quasi esclusivamente per il mare, che sia per la classica "tintarella"e un bagno rinfrescante, per fare snorkeling o immergersi con la muta da sub, le trasparenti acque delle coste dell'isola costituiscono la principale attrazione per chi sbarca dal traghetto.

Le spiagge intese come tali sono esclusivamente quattro, il resto dell'Isola è essenzialmente roccioso e le molteplici calette raggiungibili via mare o per scoscesi sentieri sono formate da scogli, questi angoli di paradiso sono in grado di regalare maggiore tranquillità rispetto alle spiagge ma, ovviamente, con zero servizi.

Una annotazione va fatta per quanto riguarda i parcheggi, difficoltosi su tutta l'isola anche per le due ruote vista l'alta densità di mezzi e parcheggiare dove non è consentito potrebbe costare caro.

Spiaggia dell' Arenella

E la terza spiaggia per estensione ma è anche una delle più belle e (relativamente) tranquilla, si raggiunge percorrendo una stretta strada senza sfondo che si dirama dalla direttrice Porto/Castello; al termine della strada esiste un parcheggio a pagamento collegato allo stabilimento balneare.

La parte di spiaggia libera è molto piccola, in alta stagione è consigliabile quindi di arrivare al mattino presto se si vuole trovare ancora lo spazio per un asciugamano, consapevoli che progressivamente ogni più piccolo granello di sabbia sarà occupato da bagnanti.

In questa nostra vacanza trascorsa nei giorni infrasettimanali della seconda metà di luglio non abbiamo avuto problemi di spazio (ne di parcheggio moto) , ma la spiaggia risulta comunque molto frequentata.


Spiaggia di Campese

E' la spiaggia più estesa dell'isola e quella a maggior vocazione turistica, oltre ad accogliere chi arriva da altre località assorbe tutto il turismo che trova alloggio nella omonima località; Campese offre di tutto e di più al turista che ama le località affollate ridondanti di servizi a lui dedicati, un pò meno a chi cerca la tranquillità.

Si fatica a trovare parcheggio, anche e sopratutto per le due ruote; pochi i parcheggi dedicati ai tanti i mezzi che cercano sosta.

Spiaggia delle Cannelle

E' la seconda spiaggia dell'isola per estensione, ma è anche la più affollata data la vicinanza al porto di sbarco, meta pedonale più prossima per chi sbarca al Giglio senza mezzi propri per godersi una giornata di mare e tornare sul continente a sera.


Spiaggia delle Caldane

La più piccola e la più "selvaggia" dell'isola, raggiungibile via mare o con una facile passeggiata di circa 30 minuti partendo dalla spiaggia delle Cannelle, non abbiamo foto semplicemente perchè in questa vacanza non la abbiamo visitata dato che le volevamo goderci il sole ed il mare e le altre spiagge erano molto accoglienti in questo periodo della settimana. Sarà per la prossima volta.

La costa Rocciosa

Scopri il Report Completo dedicato all'Isola del Giglio

Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy