· 

Sicilia 2022 - Monreale

Monreale rappresenta la nostra prima tappa di questa intensa vacanza siciliana, il primo assaggio di ciò che ci riserverà nei prossimi giorni questa meravigliosa isola, raggiunta guidando la piccola Citroen C3 poco dopo l'atterraggio mattiniero all'aeroporto dedicato a Falcone e Borsellino.

La scelta di utilizzare l'aereo e noleggiare un'auto in loco è stata dettata dalla necessità di utilizzare al meglio gli 8 giorni a disposizione; raggiungere la Trinacria dalla Lombardia direttamente in auto o in moto avrebbe comportato la perdita di due giorni anche utilizzando i traghetti e con un costo non necessariamente inferiore,

anche se i prezzi dei noleggi sono triplicati rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.



È una estate torrida quella che avvolge l'Europa del sud in questo 2022, una delle più calde mai registrate oltre ad essere la più arida; non piove da mesi e le nevicate invernali sono state davvero ridotte, è quindi in questo contesto climatico che ci accingiamo ad esplorare la Sicilia, consapevoli che spesso le temperature supereranno i 40°, per fortuna, se così si può dire, senza la terribile afa indotta dai venti di scirocco che per fortuna non si faranno mai sentire.

 

Raggiungiamo quindi la citta che ospita quella meraviglia architettonica del duomo impreziosito dai bellissimi mosaici bizantini, patrimonio dell'UNESCO, situata a pochi chilometri dalla città di Palermo.



ATTENZIONE: Data la scarsa luminosità presente all'interno del duomo abbiamo privilegiato le riprese video

rispetto alle fotografie, vi invitiamo quindi a visionare il video che trovare a fine pagina per

una migliore percezione dei bellissimi mosaici.


La visita al Duomo non inizia onestamente nel migliore dei modi, fatto il biglietto alla biglietteria centrale (che comprende Duomo e Chiostro Benedettino) ci accingiamo ad entrare nella bellissima cattedrale bizantina, volontà che viene interrotta da un addetto all'ingresso che ci dice che le donne con le gambe scoperte non possono entrare nel duomo e che "casualmente" possono venderci una copertura ad 1,50€...

Ora, a parte la datazione odierna che ci risulta 2022 e non 1022, le temperature superiori ai 35° che rendono praticamente estinti i pantaloni lunghi in tutta Monreale, il divieto che vale solo per le donne, e la nostra relativa incazzatura, ci chiediamo: ma dirlo subito in biglietteria centrale prima di staccare i biglietti era troppo difficile?? Oppure è obbligatorio l'obolo di 1,50€ dato che avremmo ancora potuto decidere se accettare o meno la fastidiosa imposizione o prendere qualcosa in auto per risolvere il "problema"?

Immediatamente sbollita l'incazzatura procediamo con la visita allo splendido Duomo, capolavoro assoluto dell'arte Normanna, è stato edificato a partire dal 1172 per volere di Guglielmo II d'Altavilla, (detto "Il Buono") re di Sicilia. 

Leggenda vuole che sia stata la Madonna stessa ad apparire in sogno a Guglielmo, addormentatosi sotto un carrubo, dicendogli di disseppellire il tesoro nascosto sotto l'albero e di utilizzarlo per costruire un tempio in suo onore.

 In realtà, fatte salve le profonde motivazioni religiose, è sicuramente più plausibile che le finanze utilizzate per costruire questa bellissima cattedrale provenissero dalle traboccanti casse regali grazie alla rapacità del prendente re di Sicilia, Guglielmo il Cattivo. 


Gli straordinari mosaici che ricoprono le pareti interne dell’edificio, uno dei cicli più vasti del mondo medievale, attirano immediatamente l'attenzione una volta superato l'ingresso della cattedrale; estesi per una superficie di circa seimila metri quadri, rappresentano storie dell’Antico e del Nuovo Testamento, oltre a quelle dei santi Paolo e Pietro.

Nell'abside centrale troneggiano il Cristo Pantocratore e la Vergine col Bambino tra angeli e santi, culmine emozionale del rapito visitatore.

La visita, grazie al biglietto esteso, prosegue sulla parte alta del Duomo, da dove si possono osservare i mosaici della parte interna prima e le cupole, il chiostro ed il panorama su Palermo e la costa, una volta usciti all'esterno; il giro completo consente anche di ammirare la piazza principale di Monreale dall'alto. 



Il Chiostro dei Benedettini

La visita prosegue successivamente all'interno del bellissimo Chiostro Benedettino, edificato nello stesso periodo e architettonicaemnte legato al resto del complesso.

Di chiaro richiamo alle dimore islamiche cattura l'attenzione grazie alle sue colonne riccamente decorate e sovrastate da capitelli adornati da figure

sacre e fantastiche.

Punto più suggestivo del complesso la loggia con la fontana, purtroppo in restauro e solo parzialmente godibile.


Terminata la visita al Duomo e Chiostro, per affrontare l'intensa calura del mezzodì, ci regaliamo una fresca granita con "brioscia", la prima delle tante che assaggeremo con piacere durante il nostro soggiorno siciliano.

Nel pomeriggio prenderemo possesso della nostra dimora nella splendida Castellammare del Golfo per poi regalarci un tuffo nelle trasparenti acque della costa.

Il viaggio prosegue il giorno seguente con la visita al:

 

PARCO ARCHEOLOGICO DI SEGESTA



Scopri le altre tappe del viaggio


Video, mappa e GPX dell'itinerario

Mappa e GPX contengono tutti gli itinerari relativi al primo campo base (Castellammare del Golfo) e ai conseguenti tre giorni di escursioni; selezionabili singolarmente sulla mappa di Maps mediante i livelli

Download
Sicilia 2022 - Campo base 01.gpx
Documento XML 896.9 KB

Scrivi commento

Commenti: 0


Motore di ricerca del sito


Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy