· 

Rosazza - Il Borgo del Mistero

Rosazza è un piccolo e quasi disabitato paese situato quasi al termine della strada che risale la valle del Cervo, percorsa da un tranquillo torrente che ogni tanto si trasforma in un violento distruttore, come è successo lo scorso autunno.

Un villaggio apparentemente come tanti altri, dove la carenza di lavoro e la fatica per sopravvivere hanno decretato un progressivo spopolamento, sottolineato dalla decine di cartelli di vendita molti dei quali ormai scoloriti dal tempo.

Ma Rosazza non è un paese come tanti altri, anzi; Rosazza è unico nel suo genere.

Rosazza infatti è conosciuto come “Il Borgo più misterioso d’Italia”

 

Perché? Andiamo a scoprirlo.



La particolarità di questo borgo si deve ad un celebre personaggio che ha indissolubilmente legato il nome della piccola borgata alla magia e all’esoterismo; si narra infatti che Federico Rosazza, filantropo e sognatore, Senatore del Regno, membro della Giovane Italia mazziniana e Gran Maestro Venerabile della massoneria biellese organizzasse qui a Rosazza le riunioni della loggia massonica, con la collaborazione del suo grande amico Giuseppe Maffei, pittore e architetto anche lui originario della zona biellese.


 E sarà proprio grazie alla collaborazione con il Maffei che Federico Rosazza realizzerà all’interno del borgo tutta una serie di opere con chiari richiami alla magia e all’esoterismo, ma anche a particolari contesti storici come per esempio le merlature della torre Guelfa, i colonnati dei templi di Paestum e l’arco etrusco della città di Volterra. 




Suggestiva ed emozionante risulta quindi la visita per le silenziose ed immote, vie del borgo, alla ricerca delle numerose testimonianze scaturite dalla mente visionaria di Federico Rosazza e dalla sapiente mano di Giuseppe Maffei.

 

Una visita assolutamente consigliata quella di Rosazza, ma che non necessariamente si esaurisce con il borgo, dato che da qui partono numerosi sentieri che risalgono le ripide pendici delle prealpi Biellesi, così come la stessa città di Biella è in grado di regalare ulteriori suggestioni al visitatore attento.

Video e Mappa dell'Escursione


Scrivi commento

Commenti: 0


Motore di ricerca del sito


Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy