· 

Montalcino: L'Autunno del Brunello

L’autunno regala molte emozioni, esaltate dai colori di una natura esausta che si prepara al letargo invernale.  Ma l’autunno non è soltanto questo e non ci sono soltanto le colline del vino incastrate in boschi multicolori a regalare emozioni; ci sono ondulazioni dove il paziente lavoro dell’uomo è finalizzato ad ottenere qualcosa di diverso dal dolce nettare d’uva, dove l’autunno si presenta più rude, quasi aspro, con il colore della terra essiccata e il profumo delle zolle voltate al tiepido sole di una terra che si lentamente si coprirà dei primi timidi germogli già in inverno.  

Un verde tappeto erboso unico segno di vita in nel prossimo rigido inverno contrassegnato alberi e filari spogli in attesa dell’arrivo della Primavera. 


Montalcino

Montalcino è una delle gemme della Val d’Orcia e di Toscana, un luogo particolare e magico sicuramente famoso per il vino che qui si produce, il celebre Brunello di montalcino.

Ma Montalcino offre molto di più di un ottimo vino, dalla collina su cui sorge probabilmente fin dal lontano 814, si gode una straordinaria vista sui territori sottostanti e sulle verdi pendici collinari.

il punto di maggior interesse della città e sicuramente di La Fortezza costruita nel 1361 all’interno della quale in passato si svolgeva una delle Sagre più rinomate della Toscana: La Sagra del Tordo accompagnata da una suggestiva sfilata medievale.

Una sagra che ancora oggi si tiene ma che in parte ha perso la sua antica suggestione come è successo nel tempo anche ad altre sagre italiane.

La Cassia è la strada che, attraverso la Valdorcia, ci riporta verso Siena, irresistibile anche in questo periodo grazie ai colori dell'autunno, si infiamma dei riflessi di un tramonto ormai imminente.

L'aria ancora estiva per un attimo sospira d'inverno... ma è ancora presto, il piacevole tepore resisterà ancora qualche giorno prima di cedere alla fredda stagione.

Le colline fanno da scorta al nostro viaggio verso casa, infiammate dalle nuvole che riflettono la luce di un sole ormai scomparso ma che non cessa di stupire. 

Intanto mentre le ombre della notte avvolgono il paesaggio le luci della notte iniziano ad accendersi e la magia si rinnova, una magia che la Toscana e la Valdorcia sopratutto in questa stagione riescono a rendere unica ed irresistibile.

Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!

Google+


Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy