· 

La Priorità dell' Apparenza

Quando acquistiamo un diritto sarebbe lecito aspettarsi che questo diritto venga mantenuto e, in caso contrario, che scattino la dovute rimostranze verso chi ci ha venduto il suddetto diritto.

Questo in un mondo logico e di sostanza; ma se si vive in un mondo di apparenza allora le cose cambiano.

In questo caso, e in questo mondo, quello che si acquista non è più un diritto ma uno "Status" il quale non deve ottemperare a nessun obbligo se non a quello di farci vedere e valutare diversamente dagli altri.

Tutta questa riflessione solo perché non riusciamo di fatto a trovare altre giustificazioni alla situazione qui di fianco illustrata e che andiamo subito ad illustrare.

Aeroporto qualsiasi in Italia, partenza per destinazione Europea, volo di nota compagnia Low Cost, momento dell'imbarco sull'aeromobile.

La coda che vedete in foto è quella dei passeggeri che hanno acquistato il "Priority Pass" il quale permette di imbarcarsi per primi (??) e di imbarcare a bordo il secondo bagaglio; noi che abbiamo scattato la foto siamo invece tranquillamente seduti con in tasca il biglietto normale, quello che prevede di fare la coda all'imbarco (??) e che farà collocare in stiva il nostro trolley. 

Ci alziamo dalla nostra sedia quando tutti hanno passato il Gate, lo superiamo notando dalla vetrata che i Priority sono fermi da una decina di minuti nel piazzale sottostante sotto il cocente sole estivo in attesa che dal nostro volo scendano i passeggeri in arrivo; una volta scesi consegniamo il nostro trolley all'addetto mentre i Priority se lo trascinano in aereo e lottano per collocarlo nelle cappelliere.

Noi saliamo quasi per ultimi, senza pesi, dirigendoci tranquillamente ai nostri posti assegnati, pronti al decollo.

Al termine del tranquillo viaggio sbarchiamo tra i primi, data la collocazione nella parte posteriore dell'aereo e grazie alla assenza di bagagli, raggiungendo velocemente il Gate di accesso all'aeroporto per poi affrontare il lungo trasferimento a piedi previsto per raggiungere l'uscita e il ritiro bagagli dal nuovo terminal. Il tutto senza pesi da trascinare dato che i nostri trolley erano in stiva. 

Una volta arrivati al ritiro bagagli recuperiamo i nostri trolley GIA' SUL NASTRO TRASPORTATORE ed infine usciamo dall'aeroporto.

Quindi la domanda sorge spontanea, quale agevolazioni avrebbero ottenuto gli acquirenti del Priority Pass?

A nostro giudizio nessuna. 

Ed a questo punto che si evidenzia il dato fondamentale: se si acquista un servizio/diritto e questo servizio NON viene erogato, il minimo che si può fare è di andare a protestare con chi ha erogato (a pagamento) lo stesso chiedendo magari il rimborso ; cosa che però nessuno ha fatto.

Quindi appare ovvio che siamo incoraggiati alla protesta solo se siamo coscienti di avere acquistato un servizio; ma se invece di un servizio siamo consapevoli di avere acquistato uno Status le cose cambiano e tutto diventa molto più semplice e chiaro. Purtroppo.

Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!

Google+


Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy