A "Scuola di Moto"

Hai un tuo percorso Motociclistico, fatto di crescita ed esperienza sul campo iniziata all'eta di 14 anni (se non prima) e continuata senza interruzione per quasi 40 anni ormai; in questo lungo lasso di tempo la sicurezza attiva è stata sempre un tuo punto fermo.

Una convinzione che ti ha portato a percorrere indenne tutti i chilometri che hai potuto mettere in carniere; nessun incidente e nessuna caduta. Da tutto ciò è nata la voglia di mettere a disposizione di chi abbia voglia di leggerle le motivazioni che hanno portato a questo traguardo (e che potete leggere nella sezione del sito dedicata alla Sicurezza in Moto). Poi però arriva un giorno particolare, il giorno in cui la tua compagna di vita e di viaggio decide che è arrivato il momento di abbandonare la sella posteriore della nostra moto.

E di iniziare a guidare la propria.

leggi di più 0 Commenti

Inizia La scuola: Passo Valcava

Dopo l'esperienza in off road della Junior Moto School" e delle prime lezioni teoriche e pratiche sulle brevi distanze, (dove si lavora sulla impostazione di guida e sulla dinamica del mezzo a due ruote ma anche e sopratutto sulla sicurezza attiva , evidenziando quelle che sono le situazioni critiche da riconoscere e da affrontare) arriva il momento di spiccare il primo piccolo volo, o la prima nuotata seguendo "mamma anatra",  in quella che di fatto è la prima vera uscita di Lady Hawke in sella alla sua Arya.

l'itinerario stabilito in linea di massima cerca di evitare il più possibile il traffico cittadino, anche se questo in una zona come quella Milanese risulta davvero complicato senza affrontare lunghi trasferimenti, ed è così che in questa luminosa e calda domenica di giugno ci dirigiamo verso Imbersago ed il celebre "Traghetto di Leonardo".

leggi di più 0 Commenti

Prime curve: Tra Chianti e Crete Senesi

Per imparare a guidare è necessario acquisire tutte le nozioni tecniche utili, ad iniziare da quelle relative alla sicurezza, perché sbagliare guidando una moto potrebbe portare a conseguenze poco piacevoli. Per imparare occorre fare anche tanta esperienza, per acquisire progressivamente la padronanza del mezzo ed essere quindi in grado di fronteggiare ogni situazione.

Con l'esperienza saremo progressivamente, e finalmente, in grado di fare quello che abbiamo sempre sognato fin dalla prima volta che siamo saliti in sella ed abbiamo mollato la frizione; emozionatissimi al significativo “clack” del cambio.. Divertirsi ed emozionarsi questo è lo scopo principale. Per fare esperienza occorre dunque guidare, ma occorre farlo in condizioni tali da risultare adatte alle capacità del pilota, valutando anche le condizioni psicologiche indotte dal contesto in cui di va ad operare.

leggi di più 0 Commenti

Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy