· 

La Romantica Cittadina di Heidelberg

Questa importante tappa era rimasta fuori dal precedente tour in Foresta Nera essenzialmente per motivi di tempo e la sua dislocazione geografica; a nord rispetto alla Foresta Nera, così da poterla inserire in un futuro itinerario. Questo Itinerario.

Data la vicinanza al confine franco-tedesco la visita a questa importante metà diventa quindi imprescindibile, ed è per questo che è stata inserita nel programma di massima di questo viaggio in terra d’Alsazia.

Da meta ipotizzata a meta reale il passo è breve, perché essa riveste una importanza notevole indotta da quello che abbiamo letto e visto sul web.

Ed è così che dopo la visita alla bellissima città di Strasburgo puntiamo decisi verso la città di Heidelberg in Germania

Arriviamo nella romantica cittadina nella prima serata, dopo una intensa giornata, sistemandoci velocemente in un hotel non lontanissimo dal centro (in teoria...); nonostante la stanchezza che ci affligge decidiamo comunque di uscire, principalmente per mangiare ma anche per dare una prima occhiata a questa rinomata città. 

il primo impatto che riceviamo è che, probabilmente, Heidelberg è la città con il corso principale pedonale più lungo che abbiamo mai visto e percorso in vita nostra; dal suo inizio che ci regala l’illusione di essere già arrivati in centro passano diversi minuti di passeggiata e qualche chilometro,prima che si arrivi a quello che è veramente il centro storico.

Una escursione imprevista che erode anche le ultime scarse energie rimaste.

Lungo questa via decisamente animata nonostante l'ora (I Tedeschi non sono famosi per essere dei nottambuli) si ritrovano diverse attività gastronomiche ancora aperte; decisamente affamati decidiamo di affidare a una tipica birreria tedesca il compito di alleviare le nostre pene.

Una scelta che si rivelerà strategica grazie alla buona birra e all’ottimo stinco degustato

 

Ma la stanchezza prende presto il sopravvento e il lungo percorso che dobbiamo fare per rientrare all’hotel non aiuta certo a proseguire la passeggiata. È tempo di riposare per essere pronti domani mattina ad affrontare un’altra giornata intensa.

 

Non più in territorio francese ma al di là del confine nella confinante Terra dei Germani.


Di buon mattino affrontiamo nuovamente la lunga passeggiata verso il centro cittadino, per raggiungere uno dei punti più suggestivi della città; il Ponte Vecchio, uno dei più vecchi di Germania, del quale si hanno notizie storiche a partire dal XIII sec.

Distrutto alla fine della seconda guerra mondiale verrà ricostruito subito dopo.

Dal ponte che scavalca il fiume Nekar si gode di uno spettacolare panorama sulla città e sulla fortezza che sovrasta l'antico centro urbano, purtroppo la porta di ingresso al paese con le sue torri è in restauro riducendo così l'impatto visivo offerto dal bellissimo ponte.

Karl-Theodor-Brücke


Schloss Heidelberg

L'imponente castello che la sovrasta è sicuramente l'attrazione turistica più importante della città, raggiungibile grazie ad una funicolare che dal centro storico porta fino all'ingresso del maniero (prezzo  comprensivo di salita, discesa e ingresso al castello di 7 € nel 2018).

E' solo al momento dell'arrivo sulle mura che si comprende il vero stato del castello che da valle sembra perfettamente integro; di origine rinascimentale è stato distrutto più volte durante la guerra dei trent'anni e quella successiva contro la Francia.

Un primo tentativo di recupero fu effettuato alla fine del XVII sec ma solo nel XIX si procederà con maggiore determinazione al recupero di questa splendida costruzione rinascimentale che attrae milioni di turisti ogni anno.  Ed il perchè lo si comprende subito. 


La Botte più Grande del Mondo

Il Museo della Farmacia


Scopri il Report Completo dedicato all' Alsazia

Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!

Google+


Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy