· 

Centovalli & Orrido di Ponte Brolla

Una sosta imperdibile, al termine della stretta, lenta, tortuosa, ma infinitamente divertente Centovalli; che unisce l’ italiana Val Vigezzo in Ossola (VB) alla svizzera Locarno.

Quando il torrente Melezzo incontra il fiume Maggia e vi si getta in una rumorosa cascata, e la strada si divide tra la direzione di Locarno e la suggestiva Vallemaggia.

Qui, in caso di torrida giornata, arriva il momento di fare una rinfrescante sosta, deviando verso la Vallemaggia e parcheggiando poche centinaia di metri più avanti.

Una breve discesa saltando tra le rocce e si arriva in fondo al suggestivo orrido, pronti per un tuffo nelle, prima gelide ma successivamente rinfrescanti, trasparenti acque montane color smeraldo.

La centovalli (CH)

La Centovalli è una stretta, lenta, tortuosa, ma infinitamente divertente strada  che unisce l’ italiana Val Vigezzo in Ossola (VB) alla svizzera Locarno.

In realtà la parte denominata Centovalli sarebbe solo quella oltre la frontiera Svizzera, ma alcune curve si possono godere anche prima del confine, subito dopo l’abitato di Re.

 

La differenza che salta all’occhio  è sicuramente quella dello stato dell’asfalto della parte italiana e in quella svizzera, a voi il compito di immaginare quale sia la migliore… 


 

La bellezza di questa strada, e il divertimento che è in grado di regalare, stà nella sua tortuosa conformazione praticamente senza soluzione di continuità.

Alternando curve e controcurve a serpentine che si rilassano solo nei centri abitati all’interno dei quali si procede a bassa velocità e non solo per i divieti ma anche per civiltà ed intelligenza.  

Il metodo migliore di interpretarla è danzando, ricercando e trovando il miglior ritmo per volteggiare sulle sinuosità stradali.

 

 


Evitando di stonare pateticamente come invece fanno diversi smanettoni che raddrizzano le meravigliose serpentine e tagliano le curve rischiano la loro e la altrui incolumità.

L'Orrido di Ponte Brolla (CH)



Rinfrescati e e rigenerati siamo pronti ad affrontare la risalita della bella Vallemaggia con il suo inaspettato e straordinario epilogo una volta trasformatasi in val Sambuco


Restate sintonizzati...

Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy