· 

Strasburgo, Capitale d'Europa

Strasburgo è una città particolare, una città che per certi versi è di difficile identificazione e collocazione; ad iniziare dal nome che la colloca più facilmente in territorio Germanico piuttosto che Francese e quel suo essere Capitale d'Europa che in parte sovrasta e offusca quelle che sono invece le infinite altre attrattive che offre.

Ricca di storia e cultura, ha vissuto eventi importanti nella storia recente di questa Europa.

Costruita sull'acqua, su dei canali che ne aumentano in maniera vertiginosa la suggestione Strasburgo quindi è una città che non può mancare nel carniere di ogni viaggiatore, perché conoscerla significa conoscere anche noi stessi, abitanti di questa Europa grazie ai fatti e agli eventi che ne hanno segnato il corso storico e conseguentemente il nostro presente e il nostro futuro.

Le vie d'Acqua

Il nostro viaggio inizia sulle vie d'acqua, nonostante il periodo intensamente turistico riusciamo ad essere mattinieri all'imbarco della barca scoperta che ci porterà a vivere Strasburgo attraverso i canali sui quali fu costruita.

Un'escursione decisamente interessante grazie anche alle informazioni storiche e culturali che ci vengono fornite attraverso le cuffie disponibili sul battello e che ci permetterà di vivere la città da un punto di vista diverso, dalla parte più antica fino al nuovo palazzo del Parlamento Europeo.

Un viaggio attraverso Strasburgo è un viaggio attraverso la Storia.


L’escursione in barca non ci toglie ovviamente la voglia di esplorare la città anche camminando, e’ emozionante percorrere le antiche strade intersecate dai corsi d'acqua nei quali si specchiano le antiche e colorate case; in questo periodo Strasburgo è una città movimentata turisticamente ma che, come è successo per altri centri urbani che abbiamo visitato in Alsazia, resta comunque godibile e relativamente tranquilla; tranne i casi in cui si incontrano le chiassose comitive turistiche di fantozziana memoria dalle nazionalità più disparate. 

Piazza Kleber

Palais Rohan

È una storia intensa quella che contraddistingue questa bellissima città da sempre contesa tra Francia e Germania a causa della sua ubicazione, fin dall’antichità, in una terra di confine ambita in quanto ricca di risorse naturali ed economiche.

Cathédrale Notre-Dame de Strasbourg

Una storia che l'ha vista apparire come accampamento Romano per consolidarsi e diventare città dominata dagli Alemanni prima e dai Franchi poi, crescere sotto la bandiera Francese dopo l’annessione del 1681, ed evolversi quando nel 1870 divenne parte dell'Impero Tedesco.

Annessione che la scosse l'immobilismo e dall'oblio che in quell'epoca avvolgeva Francia e resto d'Europa grazie alla spinta culturale economica e industriale che portò la Germania ad essere lo stato più forte e prospero in Europa.


Petite France

Fino all’inizio di quella tragica e sanguinosa Prima Guerra Mondiale, da nessuno voluta e da tutti combattuta.

La fine della guerra segnata dalla sconfitta dell'impero Germanico riconsegna l'Alsazia e Strasburgo alla Francia in un trattato che vedrà i vincitori usare un pugno di ferro esagerato verso gli sconfitti causando una pesante recessione che avrebbe gettato la Germania nel disastro economico e tra le braccia di Adolf Hitler e del suo partito nazionalsocialista.

Ponts Couverts (I Ponti Coperti)

Allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale l'Alsazia e Strasburgo verranno annessi di forza dalla Germania ed i suoi abitanti costretti ad una violenta “Germanizzazione”; la fine della Seconda Guerra Mondiale con la sconfitta Tedesca  consegnerà in maniera definitiva Strasburgo alla Francia, e più tardi all'Europa.

Informazioni varie

PARCHEGGIO:

Nel caso arriviate in macchina a Strasburgo vi consigliamo di seguire le indicazioni per i parcheggi contrassegnati dal logo qui a fianco, situati alla periferia della città questi comodi parcheggi vi consentiranno di lasciare l'auto e di raggiungere comodamente il centro in tram ad un prezzo veramente ridicolo; nel 2018 si pagavano per parcheggio giornaliero 4,10 euro comprensivi di biglietto tram andata e ritorno valido per un massimo di 7 persone. Più comodo di così...

VISITA IN BATTELLO:

La visita in battello, che potete vedere nel video presente nel report, dura circa 70 minuti e permette di vedere buona parte della città stando comodamente seduti ascoltando tramite cuffie interessanti argomenti relativi alla storia e alle curiosità di Strasburgo, il costo nel 2018 era di 13 euro a persona. Le due tipologie di battello (scoperto o coperto con aria condizionata) permettono di effettuare la visita in ogni giorno dell'anno. Consigliamo di arrivare presto alla biglietteria...

Scopri il Report Completo dedicato all' Alsazia

Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!

Google+


Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy