· 

La Linea Maginot

Poco dopo la fine della Prima Guerra Mondiale la Francia decide di costruire una delle opere militari più imponenti della storia; nonostante sia uscita vittoriosa dal recente sanguinoso conflitto teme che la Germania possa riarmasi ed invadere il territorio francese.

Oltre ad avere una precisa volontà di difendere i confini nazionali d qualsiasi aggressore.

Inizia così nel 1928 la costruzione della imponente rete difensiva denominata Linea Maginot terminata di costruire nel 1940.

Il progetto iniziale prevedeva che la serie di fortificazioni si estendesse dal Mare del Nord fino al Mediterraneo ma in corso d'opera si privilegiò la parte al confine con la Germania e l'Italia lasciando all'esercito il compito di difendere i confini con il Belgio.

 

 

 

Ma questo, ci racconta la storia, fu un grave errore...

 

 

 

La denominazione "Linea Maginot" è diventata in tempi moderni sinonimo di un opera gigantesca quanto inutile, così come si rivelò l'originale durante il 2 Conflitto Mondiale, anche se di fatto non fù direttamente conquistata dall'esercito Tedesco dimostrando così la sua effettiva validità.

 

Validità purtroppo solo fine a se stessa, le armate Tedesche infatti schierarono alcune armate di fronte alla linea difensiva Francese per distogliere l'attenzione delle grosso delle truppe che avrebbe velocemente sfondato le linee a nord difese dall'esercito.

Una volta sbaragliate le forze nemiche l'esercito nazista puntò verso sud tagliando fuori la Linea Maginot dal resto del paese e dai rifornimenti necessari al suo sostentamento. 

Completamente isolate le forze dislocate a sua difesa furono presto costrette alla resa.


 

Dopo nemmeno un mese dall'inizio dell'invasione la Linea Maginot era caduta.

 

Scopri il Report Completo dedicato all' Alsazia

Scrivi commento

Commenti: 0

Seguici anche tu!

Google+


Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy