· 

Strade Biellesi: Rosazza/Oropa/Graglia

 

Le sorprese e le attrattive di una zona come quella Biellese poco conosciuta dal punto di vista turistico (e moto turistico), ma in grado di regalare notevoli soddisfazioni a chi è in cerca di qualcosa di nuovo e di diverso da mettere in carniere.

Ed è così che, dopo aver affrontato la classica Panoramica Zegna, probabilmente il tracciato più conosciuto di questa zona, ci dedichiamo all'esplorazione delle strade circostanti, naturale continuazione del percorso montano voluto e costruito dall'imprenditore Tessile Biellese.

Scoprendo percorsi affascinanti e davvero imprevisti!!!

 



Lo Stelvio Biellese


san Giovanni d'Andorno


Il Santuario di Oropa

La fondazione di questo maestoso santuario, il più grande delle alpi, si fa risalire al IV secolo, ad opera di S. Eusebio, primo vescovo di Vercelli.

I primi documenti scritti che ne certificano l’esistenza risalgono invece all’inizio del XIII secolo, citando le primitive Chiese di Santa Maria e di San Bartolomeo, che all’epoca costituivano un punto di riferimento fondamentale per chi transitava alla volta della vicina Valle d’Aosta.

E’ stato più volte rimaneggiato ed ampliato nei secoli fino a divenire un luogo di destinazione invece che di transito per i pellegrini più devoti.

 



Oggi parte della primitiva suggestione risulta probabilmente ridotta, a causa della tante botteghe e ristoranti presenti che tradiscono in parte la vera anima del luogo; Così come risulta troppo invasiva e fuori contesto, la presenza della Basilica Superiore costruita a partire dalla fine del XIX sec.  per fare fronte alla crescente presenza di fedeli.


Da Oropa a Graglia


Il Santuario di Graglia


Mappa, File GPX e Alloggio

Download
File GPX del percorso
RosazzaOropaGraglia.gpx
Documento XML 192.4 KB

Il Biellese è una zona dove capito molto spesso per motivi di lavoro, altrettanto spesso mi capita di dover restare anche per la notte alloggiando in B&B piuttosto che in albergo perchè riescono ad essere più "calorosi" e a darti l'illusione di essere in vacanza. 

La zona è densamente "popolata" per quanto riguarda i B&B e, a causa di prenotazioni all'ultimo minuto, ho dormito in diverse strutture prima di incappare nel Cortile. E decidere di non cambiare più.

La prima cosa che ti colpisce è la genuinità degli ospiti; Enrica , Roberto e Samuele sono assolutamente e piacevolmente veri.

Ma anche appassionati, perché quello che fanno non è solo la (non) semplice gestione di un B&B ma tanto altro, ad iniziare dal farti sentire davvero a casa, e questo è un pregio quando sei in vacanza ma lo è ancora di più se sei in giro per lavoro.


Scrivi commento

Commenti: 0


Motore di ricerca del sito


Seguici anche tu!



Privacy e Cookie

Privacy Policy
Cookie Policy